Covid, Usa chiedono sospensione vaccino Johnson and Johnson

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 13 apr. (askanews) - Le agenzie sanitarie federali americane Fda e Cdc hanno chiesto una sospensione immediata nell'uso del vaccino monodose contro il coronavirus di Johnson&Johnson dopo che sei pazienti negli Stati Uniti hanno sviluppato una malattia rara con coaguli di sangue entro due settimane dalla somministrazione.

Tutti e sei i destinatari sono donne di età compresa tra i 18 e i 48 anni. Una di loro è morta e una seconda donna in Nebraska è stata ricoverata in condizioni critiche, hanno detto i funzionari americani, citati dal New York .

Quasi sette milioni di persone negli Stati Uniti hanno ricevuto finora le dosi di Johnson&Johnson e circa nove milioni di dosi in più sono state spedite negli Stati Uniti, secondo i dati dei Centers for Disease Control and Prevention.

"Oggi FDA e @CDCgov hanno rilasciato una dichiarazione riguardante il vaccino Johnson & Johnson per il COVID19. Raccomandiamo una pausa nell'uso di questo vaccino per un'abbondante cautela", ha annunciato la Food and Drugs Administration su Twitter.