Covid Usa, ricoverato il giornalista Larry King

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Il celebre conduttore di talk show ed ex intervistatore della Cnn Larry King ha Covid-19 ed è ricoverato al Cedars Sinai Medical Center di Los Angeles da più di una settimana. Lo ha riferito una fonte vicina alla famiglia citata dalla Cnn, secondo la quale i tre figli di King, 87 anni, non hanno potuto visitarlo. Il conduttore è considerato un paziente ad alto rischio, visti i suoi problemi di salute. King ha infatti il diabete di tipo 2 e ha affrontato una serie di problemi medici nel corso degli anni, tra cui diversi attacchi di cuore e un intervento chirurgico di bypass quintuplo nel 1987. Nel 2017, King ha rivelato che gli era stato diagnosticato un cancro ai polmoni ed è stato sottoposto con successo a un intervento chirurgico per curarlo.

King ha condotto il "Larry King Live" della CNN per 25 anni, intervistando candidati alla presidenza, celebrità, atleti, star del cinema e gente comune. Si è ritirato nel 2010 dopo aver registrato più di 6.000 episodi dello spettacolo. Ma non poteva stare lontano dalle onde radio a lungo. Nel 2012, è diventato l'ospite di "Larry King Now", uno spettacolo trasmesso su Ora TV, una rete digitale on-demand che ha co-fondato con il magnate messicano delle telecomunicazioni Carlos Slim, secondo Forbes.

L'anno scorso, due dei figli di King sono morti a poche settimane l'uno dall'altro. Andy King, 65 anni, è morto per un attacco di cuore alla fine di luglio, seguito dalla figlia di 52 anni, Chaia King, morta ad agosto poco dopo essere stato diagnosticato un cancro ai polmoni.