Covid, Usa valuta obbligo di vaccino per visitatori stranieri

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 5 ago. (askanews) - Gli Stati Uniti, i cui confini rimangono chiusi a molti viaggiatori stranieri compresi gli europei, intendono aprire l'accesso al proprio territorio alle persone completamente vaccinate, ha reso noto n funzionario della Casa Bianca.

Washington sta sviluppando un "approccio graduale che significherebbe, con limitate eccezioni, che tutti i cittadini stranieri che arrivano negli Stati Uniti - da tutti i paesi - dovrebbero essere completamente immunizzati", ha detto la fonte, senza fornire ulteriori dettagli.

I gruppi di lavoro dedicati a questo tema "stanno sviluppando una politica per essere pronti, quando sarà il momento, a muoversi verso questo nuovo sistema", ha affermato il funzionario Usa, citato dall'Afp. Al momento, i viaggiatori provenienti dall'Europa, dall'India, dal Brasile o dalla Cina non possono entrare negli Stati Uniti, se non per specifici motivi impellenti. Finora Washington era rimasta sorda alle richieste di reciprocità, in particolare da parte degli europei.

Mentre i Paesi dell'Unione Europea hanno deciso di riaprire le proprie frontiere agli americani, purché vaccinati contro il Covid-19 o in possesso di un test negativo, i viaggiatori provenienti dall'area Schengen, dal Regno Unito e dall'Irlanda non sono potuti entrare negli Stati Uniti sin dal mese di marzo 2020.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli