Covid, Vaia: "Basta minacce sul Natale, ce la faremo"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

"Il popolo italiano non ha bisogno di messaggi a mio avviso oscurantisti, di minacce. Minacciare di non poter trascorrere un Natale in serenità, seppur in sicurezza, con i propri cari, non fa bene". Invita alla speranza Francesco Vaia, direttore sanitario dell'Istituto nazionale di malattie infettive 'Lazzaro Spallanzani' di Roma, intervistato su 'Rainews24'. "Se continuiamo così", cioè applicando le regole e definendo momenti di chiusura "in maniera chirurgica laddove ve n'è ancora necessità", l'esperto si dice "convinto che ce la faremo, che in sicurezza potremo vedere i nostri cari e stare tutti insieme a Natale".

"I catastrofisti la smettano di dare messaggi negativi, ma la nostra risposta al catastrofismo deve essere unica: applichiamo le regole e non lasciamoci prendere dallo sconforto", è l'appello di Vaia. "Né catastrofismo né ottimismo - ammonisce - io sono per guardare i numeri e le cose: oggi ci dicono che, così andando avanti, noi ce la possiamo fare".