Covid, Vaia: "Chi è vaccinato deve poter viaggiare in aereo"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Coronavirus, viaggi e spostamenti in sicurezza. "E' utile la quarantena per chi viaggia in aereo? Dipende quale. L'anno scorso lo era. Ora se pensiamo a persone vaccinate e con il tampone negativo, è quasi stupida". A sostenerlo è Francesco Vaia, direttore dell'ospedale 'Lazzaro Spallanzani' di Roma nel corso del webinar 'La ripresa del trasporto aereo in sicurezza'. Vaia ha ribadito che "nessuno deve poter partire, se non è negativo", aggiungendo che "se però siamo tutti negativi in aereo si crea una bolla di negativi; e se siamo anche vaccinati, stiamo parlando del sesso degli angeli. Dobbiamo tornare a vivere".

Più in generale, Vaia ha sottolineato come "grazie alla vaccinazione si riducono mortalità e forme gravi della malattia. Siamo nella bella stagione - sottolinea il direttore dello Spallanzani - il contagio all'aperto si è verificato in un caso su 1.000. Dobbiamo riaprire, in sicurezza, ma dobbiamo riaprire".