Covid, Vaia (Spallanzani): "Ricoverati per lo più non vaccinati o senza richiamo"

·1 minuto per la lettura

"Il lievissimo incremento" dei ricoveri per covid all'Inmi Spallanzani di Roma "è dovuto all'acquisizione di pazienti da altri ospedali che stanno chiudendo i centri Covid". Si tratta di assistiti che "non mostrano particolari complessità" e che "sono per la maggior parte persone non vaccinate o vaccinate con unica dose". Lo sottolinea Francesco Vaia, direttore dell'Istituto capitolino.

Alo Spallanzani, in questo momento, "sono ricoverati 37 pazienti positivi al tampone per la ricerca di Sars-CoV-2", mentre sono "5 i pazienti ricoverati in terapia intensiva". Questo l'ultimo bollettino dell'Istituto per le malattie infettive capitolino. "I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali sono a questa mattina 2.874".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli