Covid, variante Omicron in forte crescita, si avvia a essere dominante - Iss

·1 minuto per la lettura
Un operatore sanitario prepara una dose del vaccino Pfizer contro la malattia del coronavirus (Covid-19) a Melbourne

MILANO (Reuters) - La variante Omicron del virus Sars-CoV-2, che preoccupa le autorità mondiali per la sua alta trasmissibilità, è in forte crescita percentuale e si avvia a diventare presto dominante.

E' quanto emerge dai dati preliminari dell'ultima flash survey condotta il 20 dicembre dall'Istituto Superiore di Sanità (Iss).

L'Istituto riferisce in una nota che l'analisi preliminare mostra che la Omicron è "intorno al 28%, ma con forti variabilità regionali".

L'ultima indagine rapida era stata condotta il 6 dicembre e aveva "fotografato" la nuova variante allo 0,19%.

"Anche se i risultati sono ancora preliminari, - commenta il presidente dell'Iss, Silvio Brusaferro - la stima conferma la grande velocità di diffusione della variante che sembra dare focolai molto estesi in breve tempo e si avvia ad essere maggioritaria in breve tempo, come sta già avvenendo in diversi altri paesi europei".

"Confrontando i risultati della flash survey condotta con la raccolta dei campioni il 6 dicembre e quelli di questa stima preliminare il tempo di raddoppio della variante risulta di circa due giorni in linea con quello già trovato in altri paesi europei", dice l'Iss nel comunicato.

L'analisi si è basata su circa 2.000 tamponi raccolti in 18 regioni, i dati ufficiali verranno diffusi il 29 dicembre, mentre una nuova indagine rapida verrà condotta il 3 gennaio.

Questi dati sono stati forniti oggi al governo che più tardi, in un Consiglio dei ministri, ratificherà le nuove misure di contenimento della diffusione del virus prima discusse dalla cabina di regia.

(Emilio Parodi, in redazione a Roma Francesca Piscioneri, mailto:emilio.parodi@thomsonreuters.com; +39 06 8030 7744)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli