Covid, vegano rifiuta il vaccino perché testato sugli animali: morto per il virus

·2 minuto per la lettura
vegano covid
vegano covid

Un uomo di 55 anni è morto di Covid dopo aver rifiutato il vaccino perchè era stato testato sugli animali. Il disperato appello della moglie.

Vegano rifiuta il vaccino anti-Covid perchè testato sugli animali

“Non mi sono mai sentito così male, vorrei aver fatto il vaccino”. Così Emma, la moglie di Glynn Steel , ha raccontato gli ultimi momenti di vita del marito. “È stato straziante”, afferma. L’uomo, vegano, aveva rifiutato il siero anti-Covid perchè testato sugli animali. Così Glynn Steel, 55 anni, ha affrontato un calvario di due settimane in terapia intensiva prima di morire a causa del Covid. Aveva supplicato le infermiere per ricevere il vaccino, ma ormai non c’era possibilità di salvarsi. “Ha implorato il vaccino quando era in terapia intensiva prima di andare in rianimazione, ma hanno detto che era troppo tardi” racconta la moglie, che ora si trova a vivere “un futuro vuoto da sola”.

Vegano rifiuta il vaccino e muore di Covid

Dopo la morte del marito Glynn Steel, che aveva rifiutato il vaccino perchè testato sugli animali, sua moglie ha lanciato un messaggio a tutti coloro che sono dubbiosi: “Insisto con tutti quelli che conosco per ottenere il vaccino” racconta. “Ho pianto fino alla disidratazione ogni notte e ho lasciato che le lacrime scorressero come un fiume al mattino e mi sveglio la notte piangendo -racconta la donna-. È dover dire alle persone che lo amavano che non lo vedranno mai più, e vedere quel dolore in loro”.

Vegano rifiuta il vaccino e muore, la disperazione della moglie

Glynn, come racconta la donna, amava gli animali a tal punto da sacrificare la sua vita nel loro nome. Rifiutava il vaccino perchè aveva letto che i produttori del siero lo avevano testato sugli animali. “Era un’anima molto gentile, era vegano e non voleva il vaccino contro il Covid perché era testato sugli animali” ha raccontato la moglie.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli