Covid Veneto, il numero dei contagi e dei decessi di venerdì 18 dicembre

·1 minuto per la lettura
coronavirus Veneto 18 dicembre
coronavirus Veneto 18 dicembre

Mentre il Governo è al lavoro per introdurre nuove restrizioni per le festività natalizie, in Veneto il governatore Luca Zaia ha anticipato i tempi. Preferisce non tentennare né aspettare i tempi incerti dell’esecutivo: così da sabato 19 dicembre sarà attiva una nuova zona rossa. L’emergenza coronavirus in Veneto era migliorata, ma negli ultimi giorni si assiste a una brusca risalita dei contagi e delle vittime. Il virus fa paura: l’andamento dell’epidemia nella Regione torna preoccupante e per Zaia è meglio non indugiare. Il bollettino sui dati giornalieri del coronavirus in Veneto segnala 4211 nuovi contagi nella giornata di venerdì 18 dicembre. I decessi sono 107.

Coronavirus Veneto, il bollettino del 18 dicembre

Con i 107 morti delle ultime 24 ore e gli oltre 4000 contagi segnalati nell’ultimo bollettino, il Veneto conta 209.220 infetti da inizio pandemia. 5.268, invece, è il numero totale di decessi registrati nella Regione.

Un tenue segnale positivo arriva dagli ospedali, dove la pressione sembra leggermente diminuita. Si tratta di numeri ancora troppo lievemente diminuiti: solo mantenendo alta la guardia si potrebbe consolidare un miglioramento nelle strutture ospedaliere. Meno 20 i pazienti ricoverati in reparti non critici (per un totale di 2.933). I malati Covid costretti a stare nelle terapie intensive scendono a 365 (- 13).

I tamponi molecolari eseguiti finora sono 3 milioni 82mila (+18.740). 1milione e 491mila i test rapidi effettuati a oggi, con un incremento di 33.636. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 52.376 tamponi.