Covid, voci da Codogno un anno dopo: "Fu uno tsunami"

I cittadini allora come oggi dicono di stare sempre attenti