Covid, Zaia: "Dopo Pasqua saremo arancioni"

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
 (Photo by Manuel Romano/NurPhoto via Getty Images)
(Photo by Manuel Romano/NurPhoto via Getty Images)

Subito dopo le vacanze di Pasqua il Veneto passerà in fascia arancione, quindi con restrizioni meno dure rispetto a alla fascia rossa in cui si trova attualmente (e in cui si troverà tutta la Penisola fra il 3 e il 5 aprile). È quanto ha reso noto oggi il presidente della regione Luca Zaia, sottolineando che il passaggio all'arancione avverrà "martedì o mercoledì". 

"Il contenimento è avvenuto, saremo zona arancione. Posso annunciarlo, ne ho parlato col ministro Speranza e spero non ci siano sorprese. Adesso il ministro farà una verifica se potremo partire da martedì o mercoledì, il dettaglio lo definirei dopo. Se possibile anticipare di un giorno, anche nell'ottica dell'apertura delle scuole e di tutte le attività che stiamo facendo", ha detto il governatore nel consueto punto stampa. 

VIDEO - Zona arancione rafforzata, cosa si può fare?

E ha poi spiegato: "Il giorno dopo Pasquetta si potrebbero aprire gli asili nido, stiamo capendo se riusciamo, in accordo con il ministero della Salute, a valutare l'apertura un giorno prima. Quindi si passa all'arancione e questo trasferisce la responsabilità: si va da misure collettive con restrizioni altissime a responsabilità sempre più individuali, più si attenua il colore più la responsabilità torna in pancia a ognuno di noi".

VIDEO - Zaia, gaffe col congiuntivo in conferenza