Covid, Zangrillo: “Un solo accesso al giorno in Pronto Soccorso per il virus, ma the show must go on”

·1 minuto per la lettura
- (Photo: getty - twitter)
- (Photo: getty - twitter)

“Un accesso al pronto soccorso al giorno, ma the show must go on”, scrive il professor Alberto Zangrillo sui suoi profili social. Le parole del primario dell’Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione generale e Cardio-toraco-vascolare dell’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano sono poste a corredo di uno schema che riassume la situazione del pronto soccorso del nosocomio nella settimana 18-25 settembre 2021.

“Su 1151 accessi complessivi al Pronto Soccorso - si legge - solo 7 sono stati i pazienti Covid-19 (0,6%)”. Inoltre si evince che questi 7 pazienti sono stati classificati come codici verdi, quindi come urgenze minori. Di questi, 6 erano soggetti non vaccinati.

Sempre nello schema pubblicato da Zangrillo, si legge che nella stessa settimana le persone ricoverate per coronavirus sono state 5 (0,4% del totale accessi). Di queste 5 persone, 3 pazienti (2 non vaccinati e 1 vaccinato) sono stati ricoverati in reparti a bassa intensità, mentre gli altri 2 (entrambi non vaccinati) sono stati ricoverati in reparti ad alta intensità.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli