Covid,Zingaretti:sono amareggiato,troppa retorica in questi mesi

Vep
·1 minuto per la lettura

Roma, 1 nov. (askanews) - "Ho avuto amici che sono morti per il Covid, io vivo questo periodo determinato a combattere perchè la situazione è allarmante ma sono anche un po' amareggiato, abbiamo vissuto questi mesi anche un po' dentro una retorica secondo la quale tornare a vivere significava non rispettare le regole". Lo ha detto il segretario del Pd Nicola Zingaretti a Mezz'ora in Più su Rai 3. "Dobbiamo tornare ad abbassare il numero delle relazioni sociali con le regole, se non c'è la responsabilità il risultato non ci sarà, non si tratta di criminalizzare qualcuno ma di capire che il virus si basa sulla interdipendenza degli individui" ha osservato. "La storia di questi otto mesi non è stata a senso unico, sono stato massacrato perchè ho detto no al pubblico negli stadi... combattiamo in un clima nuovo, il nemico è il virus non le regole che ci diamo per combatterlo", ha concluso.