Covid, Zingaretti visita Hub vaccini al Parco della Musica a Roma

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 20 mar. (askanews) - Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha visitato questa mattina insieme all'assessore alla Sanità, Alessio D'Amato e al direttore generale della ASL Roma 1, Angelo Tanese l'Hub vaccinale allestito dalla Asl Roma 1 all'interno dell'Auditorium Parco della Musica.

Il centro è stato inaugurato lo scorso 15 febbraio e fino ad ora sono stati eseguiti 8.619 vaccini. Grazie alla collaborazione con Fondazione Musica per Roma nell'Auditorium è stato realizzato uno spazio di 750 mq, dove ogni giorno vengono somministrati 462 vaccini anti covid-19 Moderna, dosi raddoppiate rispetto alle iniziali 231. Nell'Hub è stato organizzato un percorso agevole e guidato alla vaccinazione per la popolazione over 80, under 79 ed estremamente vulnerabili. Nel centro il personale impiegato è così suddiviso: 30 infermieri, 10 medici, 2 coordinatori, 9 ausiliari, 4 data entry per inserimento dati AVR e 22 steward.

L'intero processo di anamnesi e raccolta del consenso informato è digitalizzato e reso così più rapido e sicuro, tutti gli aspetti logistici e strutturali sono stati curati per una somministrazione del vaccino confortevole e in piena sicurezza.

Si parte dall'accoglienza dove si controlla la prenotazione effettuata on line, poi si entra all'interno dell'auditorium per l'accettazione dove il personale sanitario esegue un'anamnesi prevaccinale e il paziente firma il consenso informato. Successivamente si accede a una delle dieci postazioni dove si effettua il vaccino. Ultimo step la sala di osservazione nella quale è necessario attendere quindici minuti per controllare che tutto sia andato a buon fine. Durante tutto il percorso la persona che deve vaccinarsi è sempre accompagnata dal personale ausiliario.

A partire dal 23 marzo, ci sarà un incremento di 140 dosi al giorno per un totale quotidiano di 602 persone vaccinate. L'hub a regime puo' arrivare anche a 2mila somministrazioni/giorno.