Covid19, Mibact: cultura non si ferma, migliaia iniziative on line

Red/Gtu

Roma, 26 mar. (askanews) - Il ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, in seguito alle misure di contenimento della diffusione del coronavirus con la chiusura di musei, parchi archeologici, cinema e teatri, ha messo in campo "una complessa e articolata strategia digitale per assicurare e moltiplicare le possibilità di godere dello straordinario patrimonio culturale nazionale".

Con l'hashtag #iorestoacasa ha prima lanciato sui propri profili social e su quelli di tutti i musei, gli archivi, le biblioteche, i parchi archeologici e i luoghi della cultura statali una campagna per la condivisione di video e immagini di opere appartenenti alle collezioni, di monumenti, di incisioni, manoscritti, incunaboli e documenti rari, insoliti o poco conosciuti, raccogliendo il forte interesse di cittadine e cittadini.

A questa prima iniziativa è seguita l'adesione a "L'Italia Chiamò", maratona solidale trasmessa dal vivo in streaming lo scorso 13 marzo dalle sei del mattino a mezzanotte con quasi 717.000 visualizzazioni solo sul canale del Mibact a cui hanno partecipato direttori di musei e parchi archeologici raccontando le attività in corso nei propri istituti in questo periodo di chiusura forzata.(Segue)