Covivio: apre il secondo spazio Wellio in Duomo, già al completo

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 26 mag. (Adnkronos) – Il secondo sito Wellio a Milano, il nono in Europa, è un immobile storico di circa 5mila metri quadrati di proprietà di Covivio, all’angolo tra via Torino e via dell’Unione, a pochi passi dal Duomo. Dopo il primo sito di via Dante, Wellio Duomo ha registrato la full occupancy a solo un mese dall’apertura. "Un risultato che è stato possibile raggiungere grazie alla location strategica e al prestigio dell’immobile, ma soprattutto grazie alla versatilità del format, capace di attrarre sia grandi corporate consolidate sia start up e realtà innovative e in rapida espansione", spiega una nota.

Wellio non offre solo spazi e servizi, ma anche un supporto consulenziale completo accompagnando i suoi clienti nelle loro strategie immobiliari. I nuovi spazi in Wellio Duomo ospitano E.On, uno dei principali operatori energetici internazionali presenti sul mercato italiano, Viceversa, fintech che ha lanciato una nuova idea di funding basato sulla trasparenza e l’uso della tecnologia per supportare le aziende in un percorso di crescita etico e sostenibile, e Iziwork, job tech italo-francese in forte espansione.

"Con Wellio Covivio ha saputo intercettare in maniera lungimirante i processi di trasformazione del modo di lavorare offrendo flessibilità, servizi premium e possibilità di condividere idee e competenze", spiega Alexei Dal Pastro, amministratore delegato Italia di Covivio. Recentemente riqualificato con progetto architettonico firmato da Onsitestudio, Wellio Duomo offre 500 postazioni di lavoro personalizzabili e flessibili, sale meeting e spazi comuni (quali phone booth, aree break e salette per riunioni informali), un’area bar al terzo piano con terrazza e un sistema integrato di salotti verdi la cui massima espressione è rappresentata da un rooftop di 500 mq con vista sul Duomo e sui tetti del centro storico.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli