Cozzoli: "Lo sport è il migliore investimento per il futuro"

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 21 lug. (Adnkronos) – "Ringrazio l'Istituto per il Credito sportivo per questa iniziativa a cui Sport e Salute ha voluto contribuire perché lo sport e lo dico da sempre è il migliore investimento per il futuro perché non c'è un settore green, sostenibile, a chilometro zero che dia socialità, che unisce come lo sport. Noi come Sport e Salute penso che abbiamo dato un bel contributo a questi dati, a questo rapporto penso soltanto ai 2 miliardi e 300 milioni che in tre anni sono stati scaricati sullo sport, penso ai 200mila collaboratori sportivi che noi abbiamo supportato negli anni della pandemia, pensi ai 1681 comuni che beneficeranno di sport nei parchi, penso alle 4mila società sportive che hanno proposto dei progetti nei quartieri con l'inclusione e potrei proseguire per dire che però è anche necessario attrezzarsi e avere dei dati, una visione". Lo ha detto Vito Cozzoli, presidente e amministratore delegato di Sport e Salute alla presentazione dello studio il "PIL dello sport. La dimensione economica dello Sport in Italia".

"Anche noi come Sport e Salute abbiamo creato proprio un nuovo pilastro della società che si chiama Sport Impact che proprio vuole misurare l'impatto della pratica sportiva ma anche di quello che l'industria sportiva può e deve generare nel nostro Paese. Siamo al Foro Italico, questa non è soltanto la casa dello sport italiano ma è diventata la casa dello sport mondiale visti i 19 eventi mondiali che stiamo organizzando qui nel 2022 ma diventa anche la casa dell'innovazione nel campo sportivo: abbiamo lanciato l'acceleratore di startup innovative WeSportup, la prossima settimana dalle 500 startup che si sono candidate ne tireremo fuori prima 20, poi 10 che saranno locate qui al Foro Italico e che contribuiranno a far crescere lo sport", ha aggiunto Cozzoli.

Il numero uno di Sport e Salute ha voluto poi evidenziare l'importanza del ruolo svolto dalla societa e quali saranno gli elementi da migliorare nei prossimi anni. "Tutti possiamo migliorare ovviamente, Sport e Salute ha messo in campo una doppia anima: l'anima sociale e l'anima industriale. Quest'anno abbiamo voluto fare un investimento importante sulla scuola, ecco in termini di dati mai c'è stato un investimento così rilevante che ha coinvolto un milione e mezzo di bambini, 76 mila classi, il 60% della popolazione scolastica, erano 6 le federazioni sportive coinvolte oggi sono 30. Penso che dobbiamo investire molto sul futuro, sulla formazione e sulla crescita dei nostri giovani, quindi penso che l'impegno che dobbiamo prenderci tutti è quello di far crescere lo sport soprattutto nelle giovani generazioni diffondendo e promuovendo la cultura dello sport", ha proseguito Cozzoli.

"L'altro tema è quello dell'impiantistica sportiva che significa sì grandi impianti e il Pnrr ci dà tantissime opportunità che dobbiamo assolutamente cogliere però dobbiamo mettere a frutto e valorizzare quello che si può fare nel concreto, io ho una grande soddisfazione visto che qualche settimana fa sono andato a Napoli dove in due scuole abbiamo reinventato degli spazi di sport che erano dei cortili e oggi sono diventati delle palestre outdoor e indoor e quindi questo è un progetto su cui continueremo a seminare perché sicuramente bisogna progettare i grandi investimenti, i grandi impianti ma nella quotidianità ognuno di noi può fare sempre di più perché lo sport possa permeare ancora di più e ancora maggiormente la vita della collettività e la vita del Paese", ha concluso il presidente e ad di Sport e Salute.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli