Cozzoli: "Lo sport ha capacità terapeutica, con Pancalli battaglia perché sia prescrivibile"

(Adnkronos) - "Siamo tutti toccati nel profondo dall'incredibile forza del professor Maglio, di chi ha dedicato la sua vita alle persone disabili. Dimostra come lo sport abbia una capacità anche terapeutica: con Luca Pancalli daremo battaglia perché diventi prescrivibile". Lo ha detto il presidente di Sport e Salute, Vito Cozzoli, intervenuto all'evento organizzato dall'Inail per ricordare la figura del medico che negli anni '50 lottò per i recupero delle persone disabili attraverso la pratica sportiva e agonistica. "Il professor Maglio ha avuto un'intuizione, quella di inventare le prime Paralimpiadi, ed è una storia che è giusto raccontare", aggiunge Cozzoli ringraziando la Rai per la produzione del film per la tv “A muso duro”, trasmesso in prima serata da Rai Uno.

"Ogni volta che lo sport offre una seconda chance a una persona con disabilità è come vincere una medaglia del metallo più prezioso dice Cozzoli-. Come Sport e Salute stiamo tentando di portare in avanti una nuova visione dello sport fruibile per tutti i cittadini. Abbiamo disseminato l'Italia di progetti nei quartieri, progetti che promuovono l'inclusione e che proseguiranno. Il nostro è un paese straordinario, le società sportive sono una ricchezza, un'ossatura sociale e civile. Ieri ero a Napoli a inaugurare due palestre scolastiche che ci siamo inventati in due quartieri molto complicati. Abbiamo consentito a un milione e mezzo di bambini di fare sport alla primaria. Un modello come Maglio può essere per noi punto di riferimento e ispirazione e invito a nostra responsabilità di fare di più per lo sport per tutti e che questo sia un diritto. Oggi è introdotto nella Costituzione, ma non deve restare un'enunciazione di principio: deve diventare un fatto concreto per tutti i cittadini".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli