Cpd e città metropolitana Milano, accordo per edilizia... -2-

Mda

Milano, 14 feb. (askanews) - Gli interventi di edilizia scolastica oggetto del supporto tecnico rientrano nell'ambito del contratto di concessione del prestito, con oneri a carico del bilancio dello Stato, di 205 milioni di euro, che Cassa Depositi e Prestiti, nello scorso mese di dicembre, ha stipulato con la Regione Lombardia per il finanziamento degli stessi. L'accordo prevede il finanziamento di 154 interventi di edilizia scolastica nelle province di Milano, Brescia, Lecco, Cremona, Mantova, Como, Sondrio, Lodi, Pavia, Bergamo, Varese, Monza e Brianza. In particolare, a Milano e provincia sono 12, a Brescia e provincia 34, a Lecco e provincia 9, a Cremona e provincia sono 14, a Mantova e provincia sono 11, a Como e provincia sono 7, a Sondrio e provincia 10, a Lodi e provincia 7, a Pavia e provincia sempre 7, a Bergamo e provincia 25, a Varese e provincia 13 e a Monza e Brianza 5.

Il finanziamento rientra nell'ambito del programma di edilizia scolastica 2018-2020, a seguito della stipula di un protocollo di intesa con il Ministero dell'istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR - che coordina il piano e monitorerà l'utilizzo dei fondi), il Ministero dell'economia e delle finanze (MEF), la Banca europea per gli investimenti (BEI), la Banca di sviluppo del Consiglio d'Europa (CEB) siglato nel Novembre 2018.