Cpi annuncia inchiesta su crimini guerra nei Territori palestinesi -2-

Fco

Roma, 20 dic. (askanews) - Ha chiesto tuttavia alla Cpi di "pronunciarsi prima sulla portata della giurisdizione territoriale del Tribunale penale internazionale nella situazione in Palestina". In particolare, "le ho chiesto di pronunciarsi sul 'territorio' su cui la Corte può esercitare la giurisdizione e che può essere oggetto di un'indagine, in particolare se include la Cisgiordania, in particolare Gerusalemme est e Gaza", ha continuato Fatou Bensouda, affermando che è "imperativo" che "i giudici decidano sulla questione del territorio in cui posso indagare prima ancora di iniziare le indagini".

I palestinesi hanno accolto con favore questa decisione. "Lo stato della Palestina accoglie con favore questa iniziativa, che avrebbe dovuto essere intrapresa molto tempo fa, (per) arrivare a un'indagine dopo quasi cinque lunghi e difficili anni di esame preliminare", ha dichiarato il ministero degli Esteri palestinese in una nota. Nel 2015, Fatou Bensouda aveva avviato un'indagine preliminare sulle accuse di crimini di guerra e crimini contro l'umanità in Israele e nei territori palestinesi, sulla scia della guerra di Gaza del 2014.(Segue)