Craxi: con Essebsi Tunisia perde un grande presidente

Rea

Roma, 25 lug. (askanews) - Scomparsa

"La Tunisia piange la scomparsa di un grande presidente e di un grande uomo di cui si sentirà la mancanza ben oltre i suoi confini. La comunità internazionale perde un grande leader che ha saputo guidare con saggezza e lungimiranza il suo popolo in anni difficili, un padre della patria che ha interpretato e guidato con equilibrio e giudizio, politico e umano, i postumi non facili della 'rivoluzione dei gelsomini'". Così Stefania Craxi, senatrice di Forza Italia e vicepresidente della Commissione Affari esteri commenta la morte del Presidente della Tunisia, Caid Beji Essebsi.

"Probabilmente, senza la sua presidenza, la transizione tunisina cui tutto il mondo guarda come un esempio, non sarebbe stata possibile in questi modi e in queste forme, considerato il corollario di prove, dalla sfida della democrazia a quella terroristica passando per le difficoltà di ordine economico-sociale, che in questi anni quel popolo e quella terra ha dovuto e saputo affrontare e superare. Per me questa è una giornata di lutto. Piango un 'fratello', una persona che mi ha fatto dono della sua amicizia e della sua vicinanza; vicinanza che non ha mai fatto mancare in ogni occasione e momento. Non posso quindi che unirmi al dolore di un popolo e di un Paese, a quello della sua famiglia, dei suoi amici e dei suoi compagni di lotta".