Craxi, oltre mille persone ad Hammamet

webinfo@adnkronos.com

Oltre mille persone sono accorse stamattina al cimitero cattolico di Hammamet, che si trova accanto a quello musulmano, proprio di fronte al mare (VIDEO). Gente arrivata da tutta Italia, parlamentari, giornalisti, uomini di cultura. C'è tutta l'Italia di un tempo con bandiere socialiste, garofani, tutti intorno alla tomba di Bettino Craxi. Abbracci, commozione, quando ancora la cerimonia di commemorazione dei vent'anni dalla scomparsa dell'ex leader del Psi deve cominciare (FOTO).  

Anna Craxi, la vedova del leader socialista, è arrivata al cimitero insieme alla figlia Stefania ed è stata accolta da applausi calorosi. Poco più avanti l'altro figlio di Craxi, Bobo, oltre a nipoti, parenti e amici del segretario Psi. Moglie e figlia di Craxi hanno reso omaggio alla tomba deponendo una corona di garofani rossi della Fondazione Craxi, mentre un cantante ha intonato l'Ave Maria di Schubert. "Sono molto commossa, la fiducia di questi amici e compagni è più grande di quanto pensassi. Sono passati 20 anni e Bettino è ancora nei cuori di tanti", le parole di Anna Craxi a ridosso della cerimonia.  

"Oggi qui siamo mille, come quelli di Garibaldi, è la testimonianza che Craxi è vivo al contrario dei tanti morti che pretendono di discutere sui suoi errori prima ancora che sui loro". Così Stefania Craxi, che ha aggiunto: "Credo che il Quirinale farà un gesto. Non sono io a decidere - aggiunge -. Mattarella saprà trovare forme e modi giusti".