Creative District a Spazio Margutta apre la kermesse estiva di Altaroma In Town

·3 minuto per la lettura

Via Margutta, da alcuni anni è diventata il nuovo polo della moda, dell’arte e della fotografia della Capitale. Un progetto divenuto realtà grazie a 'Spazio Margutta' un concept innovativo che, tramite una prospettiva imprenditoriale inedita, mira a rilanciare il concetto di lusso e di unicità. Ecco la Moda e i suoi protagonisti sono al centro delle iniziative di 'Spazio Margutta' che ospiterà al suo interno la settima edizione del 'Creative District' il progetto ideato da Antonio Falanga e Grazia Marino, programmato nel Calendario Altaroma In Town il 7 luglio dalle 11 alle 13, con l'intento di proporre e sviluppare una nuova strategia di comunicazione, rivolta e condivisa tra stilisti, brands e nuovi creativi.

Quattro capsule collection firmate da altrettante realtà dell’alta moda: Roberta Baiardi, Vittoria Roma, Mafalda Marra e Francesca Laragione Bags handmade, presentate in forma statica, per un evento finalmente in presenza dopo il lungo lockdown che ha costretto il sistema moda ad una lunga pausa produttiva.

Roberta Baiardi, ritorna protagonista nel calendario di Altaroma con nuovi outfits sartoriali che prendono vita dalla sua personale ed esclusiva modalità di proporre arte, proiettata nelle sue creazioni moda in seta dipinta a mano grazie alla tecnica pittorica del tachisme. Uno stile pittorico di arte astratta, che la stilista propone in modo artigianale in tutte le sue creazioni dipinte personalmente a mano, seguendo l'emozione e l'idea del momento senza tracce o disegni preimpostati.

Nel momento globale in cui tutti siamo coinvolti, Maria Vittoria Perino, la direttrice creativa e fondatrice della casa di moda 'Vittoria Roma' lancia con la sua prima collezione 'Haute Couture' un messaggio non solo di eleganza ma di rivincita, per una rinascita, al femminile. La donna Vittoria Roma è sinonimo di libertà, indossa abiti leggeri, comodi quasi impalpabili, osa con le trasparenze di organze e chiffon, sceglie abiti senza costrizioni che accompagnano il corpo sfiorandolo. Le nuance delicate dei tessuti accarezzano ed esaltato le scollature lasciando libero il punto vita per dar modo al corpo di muoversi in maniera disinvolta rendendolo semplicemente elegante.

Mafalda Marra, attratta dalla bellezza, dalla perfezione della natura, dai grandi sentimenti, dalla nobiltà d’animo, sin da sempre si è cimentata nella ricerca di una nuova filosofia sartoriale. Cresciuta in una famiglia di ricamatrici, acquisite le antiche tecniche tradizionali, ha iniziato a sperimentare modalità di ricamo innovative e contemporanee. Stilista e modellista dal 2014 è in grado di realizzare personalmente creazioni sartoriali tutte con le proprie mani, un valore aggiunto fondamentale nel panorama odierno del mondo della creatività italiana.

Francesca Laragione Handmade in Italy crea borse e accessori interamente artigianali per una moda più sostenibile nel rispetto dell'ambiente. Ha studiato ricamo Alta Moda prima a Roma e poi si è formata nel prestigioso Atelier Ecole Lesage a Parigi di proprietà di Chanel. Produce modelli classici, intramontabili e iconici, con le tecniche della manifattura artigianale di pelletteria e del ricamo. Ogni borsa è unica in quanto realizzata interamente a mano in ogni suo processo, usando la cucitura a sella a due aghi e lesina poi decorata a mano con varie tecniche, dai fiori in 3d fino al logo ricamato in filo dorato. Si affianca all’uso della pelle italiana a concia vegetale, anche l’utilizzo del pellame eco-friendly e cruelty free ottenuto dalla lavorazione di fonti vegetali e della frutta.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli