Credito: Crif, a febbraio richieste prestiti e mutui famiglie in calo

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 19 mar. (Adnkronos) – Richieste di prestiti da parte delle famiglie italiane ancora in calo a febbraio, che segue il trend di gennaio, secondo quanto rileva il barometro Crif. La componente dei mutui immobiliari fa segnare un -3%, seppur in lieve risalita rispetto al mese precedente, mentre i prestiti sono in calo dell'8,3% rispetto al corrispondente mese del 2020.

Crif ha stimato per l’anno 2021 "uno scenario in ulteriore rallentamento che, a seconda delle restrizioni che si renderanno necessarie per contenere la diffusione della pandemia, potrebbe determinare una riduzione della domanda compresa in una forchetta tra il -4% e il -7% rispetto al 2020".

In compenso continuano a crescere sia l’orientamento degli italiani verso piani di rimborso più lunghi, con il 79,3% delle richieste che prevede una durata superiore ai 15 anni, sia l’importo medio richiesto (+2,6% a febbraio) che si è attestato a 136.826 euro; nel complesso, il 70,9% delle richieste presenta un valore inferiore ai 150mila euro.