"Credo tu debba mettere in muto Angela" - maledizione del muto colpisce G7

·1 minuto per la lettura
La cancelliera tedesca Angela Merkel presso il Bundestag

LONDRA (Reuters) - Dopo quasi un anno di videochiamate a causa del lockdown, anche il Gruppo dei Sette è rimasto vittima della "maledizione del muto", quando il Primo Ministro britannico Boris Johnson ha dovuto chiedere alla Cancelliera tedesca di spegnere il microfono.

Mentre Johnson apriva il meeting, Merkel lo ha interrotto bruscamente proprio quando cercava di dire al Presidente degli Stati Uniti Joe Biden e al presidente del Consiglio italiano Mario Draghi di volere un incontro faccia a faccia al vertice G7 di giugno.

"Puoi sentirci Angela?" ha scherzato Johnson ridendo "credo tu debba mettere in muto il microfono"

Johnson, che è noto per le sue gaffes, ha anche accusato scherzosamente Biden di aver rubato il suo slogan "Build back better", benchè Johnson stesso abbia poi ammesso ironicamente di averlo con ogni probabilità rubato lui stesso.