Crema: sindaco denuncia in Consiglio, 'avviso di garanzia per dita bimbo schiacciate da porta' (3)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – ''Lo dimostrano situazioni dolorose come quella recentemente tornata alla ribalta con l'assoluzione in secondo grado di Simone Uggetti, ex sindaco di Lodi perché il fatto non sussiste, nel frattempo la gogna mediatica aveva demolito prima l’uomo e poi l’amministratore. Lo stesso per l'assoluzione della sindaca Virginia Raggi per un comportamento che, alla prova del giudizio non è risultato costituire reato. O ancora, la condanna della sindaca Chiara Appendino con una imputazione, per i fatti di Piazza San Carlo, a Torino, che parrebbe inquadrarsi in una responsabilità penale di tipo oggettivo, più che personale. Non è un caso che la medesima abbia dichiarato la sua indisponibilità ad un secondo mandato, circostanza che in un contesto normale sarebbe molto anomala, perché ciascun sindaco o sindaca ha voglia ed è orgoglioso di portare avanti quanto ha seminato''.

''Mi auguro che questa nostra vicenda, dai contorni meno gravi di quelli appena citati, e forse per questo forse ancora più paradossale, contribuisca ad accelerare una riflessione seria a livello nazionale.xcSe un bimbo si schiaccia due dita presso l'asilo nido comunale, fortunatamente senza riportare danni permanenti, ed il sindaco riceve un avviso di garanzia, mi pare evidente che qualcosa nel sistema (non nel caso specifico, lo ribadisco e rinnovo la mia piena fiducia nella magistratura), funzioni in modo inadeguato. Vi ringrazio per la vostra attenzione''.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli