Cremlino: improbabile Usa critichino elezioni altrui dopo 3 novembre

Dmo

Roma, 13 nov. (askanews) - "E' improbabile che gli americani possano ora criticare qualsiasi altro Paese per le elezioni", ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov in un'intervista a Rt Russia facendo riferimento alle presidenziali del 3 novembre. I risultati ufficiali non sono ancora stati annunciati anche se la maggioranza dei media ha assegnato la vittoria a Joe Biden a cui Trump non concede il risultato. Peskov ha aggiunto che la Russia non ha mai e in alcun modo interferito nelle elezioni americane.