Cremlino: la talpa della Cia non lavorava per l'ufficio di Putin

Orm

Roma, 10 set. (askanews) - La spia al servizio della Cia esfiltrata dagli Usa nel 2017 non lavorava per la presidenza russa. Lo ha precisato lo stesso dipartimento russo per gli affari presidenziale, come riporta l'agenzia Ria Novosti.

Secondo le fonti americane che hanno dato la notizia del ritiro da Mosca dell'agente segreto, la 'talpa' russa faceva parte dell'entourage presidenziale, anche se non della cerchia più stretta.