Cremlino nega che truppe russe siano entrate in stabilimento ucraino di Azovstal

Aerei Su-25 volano in formazione alle spalle del Cremlino durante la preparazione della parata per il Giorno della Vittoria, che commemora la vittoria dell'Unione Sovietica sulla Germania

(Reuters) - Il Cremlino ha negato che le truppe russe stiano prendendo d'assalto l'acciaieria Azovstal nella città portuale meridionale di Mariupol, in Ucraina, dove sono intrappolati combattenti e civili ucraini, aggiungendo che sono attivi dei corridoi umanitari.

Alla domanda sulla veridicità delle dichiarazioni di un alto funzionario ucraino secondo cui le truppe russe avrebbero fatto irruzione nell'area dell'impianto, il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha riferito ai giornalisti il precedente ordine del presidente Vladimir Putin di non assaltare l'impianto.

Putin ha annullato i piani per un assalto all'impianto Azovstal il mese scorso.

(Tradotto da Alice Schillaci, editing Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli