Cremlino respinge voci che Putin dichiarerà guerra a Ucraina il 9 maggio

Il portavoce del Cremlino Dmitrij Peskov durante una conferenza stampa congiunta di Vladimir Putin e Alexander Lukashenko

(Reuters) - Il Cremlino ha smentito le speculazioni secondo cui il presidente Vladimir Putin avrebbe intenzione di dichiarare guerra all'Ucraina e di annunciare una mobilitazione nazionale il 9 maggio, giorno in cui la Russia commemora la vittoria dell'Unione Sovietica nella seconda guerra mondiale.

"Non c'è alcuna possibilità che ciò accada. È una sciocchezza", ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov commentando queste voci.

Putin terrà un discorso il 9 maggio e presiederà una parata militare nella Piazza Rossa di Mosca.

(Tradotto da Alice Schillaci, editing Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli