Cremlino: Russia deve partecipare a inchiesta Nord Stream

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov a Mosca

MOSCA (Reuters) - Il Cremlino ha detto che la Russia deve essere inclusa nelle indagini sulle esplosioni avvenute la settimana scorsa nei gasdotti Nord Stream sotto il Mar Baltico.

Gli operatori dei due gasdotti tra Russia e Germania hanno detto di non aver potuto ispezionare le sezioni danneggiate a causa delle restrizioni imposte dalle autorità danesi e svedesi.

Il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, ha detto ai giornalisti che il coinvolgimento della Russia nelle indagini e nell'esame dei danni dovrebbe essere "obbligatorio".

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Francesca Piscioneri)