Cremona, orrore in allevamento di mucche da latte

Bovini malati tra gli escrementi, infestati da vermi e cisterne di raccolta del latte invase dalle blatte, animali in agonia lasciati morire, fosse comuni, condizioni igienico-sanitarie raccapriccianti. È la situazione trovata dai carabinieri Forestali di Brescia durante un blitz nella struttura di Robecco d'Oglio nel cremonese che ha fatto seguito a una denuncia della Lav. Per gli oltre 400 bovini è stato disposto il sequestro e l’affido al sindaco. Tra le ipotesi di reato: il maltrattamento (544 ter C.p.) e l’abbandono di animali (727 C.p.). “Chiediamo al ministro della Salute Roberto Speranza l’urgente convocazione di una Conferenza Stato-Regioni - dice il vicepresidente della Lav, Roberto Bennati – per esaminare la situazione degli allevamenti regione per regione un piano straordinario di controlli e la previsione di meccanismi di trasparenza sui controlli effettuati dai servizi veterinari delle ASL”.