Cremona: percepivano indebitamente reddito cittadinanza, tre persone denunciate

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 28 ott. (Adnkronos) – Tre persone, tutte straniere con precedenti di polizia a carico, sono state denunciate per truffa ai danni dello Stato avendo percepito indebitamente il reddito di cittadinanza. E' accaduto nel cremonese.

Le indagini, svolte dai carabinieri della stazione di Castelleone, si sono sviluppate attraverso un’accurata analisi della situazione familiare e lavorativa dei tre. Due di loro percepivano il sussidio sin dal 2021, per un importo complessivo di oltre 10.000 euro

I militari hanno quindi acquisito le istanze presentate dai tre per ottenere il sussidio e posto l’attenzione sulle informazioni riportate. E’ stato così accertato che due di loro avevano fornito false notizie sulla composizione del nucleo familiare, indicandosi come unici componenti mentre anagraficamente sono conviventi tra loro e con altri familiari. I due, al momento, risultano irreperibili e nella loro casa attualmente abita un’altra famiglia. La terza persona aveva invece omesso di riferire la convivenza con una persona che percepisce regolarmente un reddito e, quindi, non aveva i requisiti necessari a percepire il sussidio. Accertate le responsabilità dei tre, i militari li hanno denunciati e hanno informato l’Inps di Cremona per l’avvio delle operazioni di revoca del beneficio e per il recupero delle somme non dovute.