Cremona, pescatore rischia di annegare: salvato da un poliziotto

Cremona, pescatore rischia di annegare: salvato da un poliziotto

Un poliziotto di Cremona, si è travestito da eroe ed ha letteralmente salvato la vita ad un pescatore. L’uomo, finito in acqua e trascinato dalla corrente del fiume Oglio, è stato messo in salvo dal poliziotto che non ha esitato un secondo prima di tuffarsi.

Pescatore rischia di annegare

Alessio Catani, il nome del poliziotto che ha salvato la vita ad un pescatore di 26 anni trascinato dalla corrente del fiume Oglio. L’agente si trovava nei pressi del fiume, per rimuovere assieme ad un’collega, alcuni detriti. All’improvviso ha notato un uomo a faccia in giù all’interno del corso d’acqua. Senza pensarci due volte, si è tuffato, ha caricato sul petto l’uomo ed ha nuotato fino a riva.

La vittima, un giovane pescatore di 26 anni, era caduto accidentalmente in acqua. Era stremato e stava per perdere i sensi. Gli ultimi suoi sforzi erano volti al cercare di afferrare qualcosa per non essere trascinato via.

L’operazione di salvataggio

La polizia, attraverso una nota ha comunicato come si è svolta l’intera operazione: Alessio Catani quando ha visto un uomo in acqua, si è tuffato senza esitazioni, a questo punto ha prima girato il corpo dell’uomo e poi lo ha caricato sul proprio petto cercando di raggiungere la riva a nuoto.

Un’operazione difficilissima e sicuramente delicata, oltre al peso dell’uomo l’agente doveva combattere vita la forte corrente. Quando l’agente Catani è riuscito a raggiungere un tratto del fiume con l’acqua più bassa ha trascinato il giovane a riva e gli ha praticato un massaggio cardiaco. Nel frattempo sono giunti sul posto i soccorritori del 118. Entrambi sono stati trasportati all’ospedale di Cremona per accertamenti.