Cremona, uccide la moglie a botte e fugge: fermato

Eugenio Zanoncelli, 56 anni, è sospettato di aver ucciso a botte la moglie 49enne, Morena Designati, all'interno della loro villetta di Palazzo Pignano, nel Cremonese. Nella tarda serata di mercoledì, l'operaio ha tentato la fuga in auto ma la sua corsa si è arrestata dopo qualche ora. I Carabinieri lo hanno cercato per tutta la notte, una caccia all’uomo estesa in tutta la Bassa pianura lombarda e anche oltre. Zanoncelli è stato poi trovato e fermato a Rivolta d'Adda.

LEGGI ANCHE: Femminicidio in Italia: i numeri della mattanza e i casi più recenti

Il 56enne è stato interrogato dal pm di Cremona, Milda Milli, e poi sottoposto a fermo di polizia giudiziaria. Venerdì verrà effettuata l'autopsia sul corpo della vittima. A quanto si apprende, la donna era gravemente malata e sarebbe morta per le conseguenze di una caduta, dovuta molto probabilmente alle percosse del marito. Il figlio dodicenne della coppia è stato trovato a casa di uno zio.  

Violenza sulle donne, cosa fare e come chiedere aiuto

Femminicidi in Italia: una tragedia senza fine

GUARDA ANCHE - Femminicidi in aumento rispetto al 2019