Cresce il Pil nel secondo trimestre e accelera l’inflazione

·1 minuto per la lettura
featured 1490868
featured 1490868

Milano, 31 ago. (askanews) – Vola il Pil dell’Italia. Nel secondo trimestre del 2021 il prodotto interno lordo è aumentato del 2,7% rispetto al trimestre precedente e del 17,3% nei confronti del secondo trimestre del 2020. Lo ha reso noto l’Istat ricordando che la stima preliminare del Pil diffusa il 30 luglio 2021 aveva registrato variazioni analoghe sia in termini congiunturali, sia tendenziali.

La variazione acquisita per il 2021 è pari a +4,7%.

“Il forte recupero dell attività produttiva – ha spiegato l’Istat – riflette un aumento marcato del valore aggiunto sia nell industria, sia nel terziario. Dal lato della domanda, a sostenere la crescita del Pil sono state le componenti interne dei consumi e degli investimenti il cui contributo è stato di +2,6 e +0,5 punti percentuali, mentre la componente estera ha fornito un apporto di 0,3 punti. Negativo è il contributo delle scorte per 0,8 punti percentuali. Le ore lavorate sono cresciute del 3,9% in termini congiunturali, le posizioni lavorative dell 1,9%, mentre i redditi pro capite sono risultati sostanzialmente stazionari”.

L’Istat ha anche tracciato un aumento dell’inflazione in agosto al 2,1% tendenziale rispetto all’1,9% di luglio con un progresso dei prezzi al consumo dello 0,5% su base mensile.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli