Cresce turismo e Fiera Rimini si allarga per il TTG del 2020 -3-

Pat

Rimini, 9 ott. (askanews) - Un'industria che nella bilancia commerciale del nostro Paese ha chiuso in positivo nel 2018 con +16 milioni di euro. A proposito di incoming, allora, per il presidente di Enit la parola d'ordine è "fidelizzare ancora più turisti dai più diversi Paesi".

"Lo spirito con cui dobbiamo lavorare e lavoreremo è quello del fare sistema - ha concluso la sottosegretaria alle Attività Culturali con delega al Turismo, Lorenza Bonaccorsi -. Dobbiamo avere sempre più consapevolezza che il turismo è una delle grandi industrie del Paese, lavorare per qualificare l'offerta dell'ospitalità e spingere sul binomio turismo e cultura che ci fa grandissimi nel mondo".

L'edizione che si è aperta oggi a Rimini è infatti una edizione dal forte timbro internazionale. Alle 130 destinazioni rappresentate in fiera disposte nell'area "The World", si aggiunge un panel di appuntamenti alla World Arena, parte integrante del programma di Think Future.

In fiera attesi buyers da 85 Paesi: il 65% circa dall'Europa, con tutti i continenti rappresentati. Le delegazioni più numerose quelle da Stati Uniti, Regno Unito, Russia e Germania, ma anche dalla Cina che dopo il boom dello scorso anno sarà presente con una delegazione ancora più numerosa. Per la prima volta, saranno a TTG buyers provenienti da Cile, Perù, Kuwait, Quatar. In prevalenza (82%) sono interessati al segmento leisure, il 10% al MICE, l'8% circa all'Exclusive Travel.