Crescita e semplificazione, le proposte Iv per la riforma fiscale

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 30 mag. (askanews) - "Stimolo alla crescita e semplificazione del sistema, sono questi gli obiettivi che devono guidare gli interventi di riforma". Lo ha detto Luigi Marattin, presidente della Commissione Finanze della Camera, intervenendo in apertura di "Un fisco semplice e leggero per tornare a crescere", l'iniziativa di Italia Viva che si è svolta oggi al Centro Congressi Le Stelline di Milano.

"Questi obiettivi - ha continuato - che dovranno in primo luogo essere perseguiti all'interno della delega fiscale, possono essere raggiunti attraverso 6 strumenti: una massiccia digitalizzazione del fisco che consenta di arrivare a pagare l'Irpef con il telefonino; l'alleviamento del peso fiscale sulle buste paga più basse, sostituendo il Reddito di Cittadinanza con la decontribuzione e introdurre l'imposta negativa sul reddito; mandare per sempre il soffitta l'Irap, considerato che colpisce l'accumulazione dei fattori produttivi; una radicale riforma del fisco sulle imprese con l'obiettivo di incentivare la crescita, rendendo strutturali gli incentivi di Transizione 4.0, abbattendo l'aliquota Ires per i primi 5 anni per le imprese che si fondono e la detassazione per gli utili che rimangono in impresa, in uno schema di compartecipazione dei lavoratori al rischio e alla gestione di impresa; una semplificazione dell'Iva con un sistema a due aliquote più una fascia di esenzione; una lotta all'evasione che passi da una 'rivoluzione manageriale': l'agenzia delle Entrate deve essere dotata di tutti gli strumenti che servono per ottenere il risultato: dai più avanzati metodi di incrocio delle banche dati (analisi del rischio, intelligenza artificiale, ecc) all'accesso massivo e aggiornato all'anagrafe dei rapporti finanziari".

"Serve, infine, un nuovo Patto tra Stato e contribuente: il primo deve capire che il contribuente non è un evasore; il secondo che non è conveniente evadere. E sugellare questo patto destinando ogni euro recuperato dal miglioramento strutturale della compliance alla riduzione della pressione fiscale. Italia Viva ha depositato due settimane fa una proposta di legge a mia prima firma, per rendere cogente il principio "'pagare tutti, pagare meno'", ha concluso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli