Crimi inaugura Lucca Comics: questo festival è patrimonio italiano

Red/Cro/Bla

Roma, 30 ott. (askanews) - "A Lucca Comics & Games non si celebra solo il gioco intelligente, l'arte grafica e il fumetto ma si fa cultura". Parola del vice ministro dell'Interno, Vito Crimi, che ha visitato e inaugurato il festival nel suo primo giorno.

"Questo festival è un patrimonio tutto italiano - ha aggiunto Crimi - e qui avviene un incontro unico fra le persone e fra le arti: una contaminazione che è frutto di tante persone, artisti, appassionati che mettono in gioco ciascuno le proprie capacità. E uno degli aspetti più interessante è che queste arti moderne e contemporanee vengono a valorizzare una città storica, nella quale ritrovano e con la quale si fondono".

Il vice ministro ha poi sottolineato come per i bambini il gioco sia per esempio un primo ingresso nella democrazia: "Con il gioco, che a Lucca si celebra in diverse forme, ci si confronta con gli altri e si impara il rispetto delle regole, imparando quindi a rispettarsi e a confrontarsi".