Crimi (M5s): Mes non conviene, Draghi non lo ha nemmeno citato

·1 minuto per la lettura
Crimi (M5s): Mes non conviene, Draghi non lo ha nemmeno citato
Crimi (M5s): Mes non conviene, Draghi non lo ha nemmeno citato

Roma, 9 feb. (askanews) – “Abbiamo anche affrontato il tema del Mes, che come sapete è un tema su cui abbiamo una posizione, non solo noi, ma la maggioranza del Parlamento ed è stato anche molto chiaro in questo senso: una misura come il Mes va fatta se c’è un piano, se c’è una convenienza, se ci sono dei motivi per utilizzarla e non ci sono ad oggi, né un piano, né motivi o una convenienza economica per immaginarlo come strumento da adottare. Infatti non è stato minimamente citato nella sua elencazione di intenzione di programma dell’azione governativa”: così il capo politico del M5s Vito Crimi, al termine del colloquio con il presidente del Consiglio incaricato Mario Draghi.

“Adesso affronteremo nelle prossime ore, nei prossimi giorni verificheremo tutta l’aspetto complessivo, compreso il tipo di configurazione di governo che intende adottare il professor Draghi e faremo parlare i nosri iscritti che ci daranno un’indicazione in una direzione o in un’altra”, ha aggiunto in riferimento al voto sulla piattaforma Rousseau.