Crimi: non serve governo di unità nazionale, c'è già

Bar

Roma, 3 mar. (askanews) - "Noi un governo di unità nazionale l'abbiamo già fatto nel momento in cui si doveva salvare il Paese dall'aumento dell'Iva dovuto alla crisi agostana": così Vito Crimi, capo politico reggente del Movimento 5 stelle, ha risposto nel corso di Zapping su Radio 1 Rai a una domanda sulle ipotesi di diversi assetti della maggioranza parlamentare per fare fronte all'emergenza coronavirus.

Con l'intesa che ha fatto nascere il conte bis, ha rivendicato Crimi, "abbiamo fatto un grande gesto di responsabilità nei confronti dei cittadini, non vedo perché debbano esserci governi diversi. Oggi chiunque voglia collaborare col Governo può farlo, il presidente Conte incontra i capigruppo, noi siamo pronti ad accogliere le proposte sensate di tutti, non quelle fatte sui social da qualche leader politico...".

"Non serve - ha detto ancora il leader stellato - un governo di unità nazionale: dobbiamo unire le nostre forze per sconfiggere questa situazione nella quale si trova il nostro Paese".