Crimi: solidarietà e vicinanza ai poliziotti aggrediti a Budoni

Pol-Afe

Roma, 29 set. (askanews) - "L'aggressione avvenuta ai danni degli agenti della Polizia Stradale a Budoni, in provincia di Sassari, è grave. Condanno questo ennesimo atto di violenza nei confronti del personale della Polizia di Stato. Esprimo non solo la mia solidarietà e vicinanza, ma anche i miei complimenti all'equipaggio della Stradale che nonostante la violenza subita è riuscito ad assicurare alla giustizia le persone fermate. Non posso, però, non riflettere sulla strumentalizzazione che solitamente viene fatta quando le forze dell'ordine sono chiamate ad intervenire: se l'aggressione fosse stata opera di stranieri, ora tutta la politica ne starebbe dibattendo; invece si tratta di italiani, e dunque la notizia passa sotto tono. È deprecabile l'uso strumentale che da troppo tempo si fa delle donne e degli uomini che lavorano per la sicurezza dei cittadini e che ogni giorno affrontano queste difficili situazioni. Come dimostra la professionalità di questi lavoratori, occorre mantenere sempre e comunque il senso dello Stato e delle Istituzioni". Lo afferma Vito Crimi, viceministro dell'Interno.