Criminalità, M5s: duro colpo a 're di Roma Nord'

REd/Lsa

Roma, 11 feb. (askanews) - "L'operazione dei carabinieri del comando provinciale di Roma, che questa mattina ha portato all'arresto di 38 persone e al sequestro di beni per 15 milioni, prova nuovamente quanto la criminalità organizzata sia ancora ben radicata nella capitale. Gli arrestati, da quanto apprendiamo, sarebbero accusati di far parte di una associazione a delinquere capeggiata da Salvatore Nicitra, uomo chiave della Banda della Magliana e già in carcere per altri reati". Lo dichiarano in una nota i parlamentari del MoVimento 5 Stelle in commissione bicamerale Antimafia. "Per gli inquirenti, il suo dominio si era esteso particolarmente nella zona Nord di Roma, monopolizzando il settore della distribuzione e gestione delle apparecchiature per il gioco d'azzardo per le attività commerciali di Roma ma anche della Provincia. Questo duro colpo alla criminalità organizzata romana - cncludono i parlamentari 5s - dimostra che lo Stato non ha mai abbassato la guardia nella lotta a tutte le mafie. Nel ringraziare l'operato delle forze dell'ordine, ricordiamo che da parte nostra la battaglia per una società civile libera dalle mafie prosegue".