Crippa (Lega): con Conte bis che obbedisce a Ue crescita ferma

Pol/Vep

Roma, 21 set. (askanews) - "Da 20 anni la crescita del Pil italiano è ferma a zero, ci dice questa mattina la Cgia. Ecco i frutti dell'austerità cara a Bruxelles. Di fronte a questi dati allarmanti un governo serio varerebbe subito una riduzione forte della pressione fiscale per aziende, lavoratori e pensionati. Il governo Conte-Renzi invece ha già archiviato la flat tax promettendo magari tra due anni un ritocco del cuneo fiscale, aumentando però altri balzelli. Tutto per obbedire al padrone del governo Conte-Renzi, quello a cui Of Maio partecipa come comparsa, ovvero quell'Unione europea che con le sue politiche ha determinato la crescita zero del Pil italiano negli ultimi 20 anni. Il popolo manderà via dal Palazzo questi personaggi, iniziando dalle elezioni in Umbria del 27 ottobre". Lo afferma in una nota il deputato Andrea Crippa, vicesegretario della Lega.