Criptovalute: Savona, 'stiamo tamponando in ritardo falsificazione moneta Stati'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 30 giu. (Adnkronos) – "Le criptovalute rischiano di alterare il funzionamento del mercato mobiliare finanziario e il funzionamento della democrazia". Lo ha sottolineato il presidente della Consob, Paolo Savona, parlando alla Digital Week di Milano Finanza di Bitcoin e criptovalute. "Siamo di fronte a una forma di falsificazione della moneta sovrana degli Stati che risponde alle esigenze di tutela della democrazia e del risparmio, quindi a mio avviso la situazione è questa".

Il problema, osserva, è che "le autorità in generale di fronte al fenomeno non l'hanno ritenuto sufficientemente importante. Sono passati ormai 12 anni e a questo punto il fenomeno ha cominciato a rivelare la sua sostanza. Ora, dobbiamo tamponare oggi una situazione permessa anche dalle autorità e la mia è anche un'autocritica", ha affermato.

Bisogna dire, ha aggiunto, che "l'unica moneta legale è la moneta ufficiale. Se vogliamo mantenere in vita le altre allora dobbiamo specificare delle regole di convivenza".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli