Crisanti: "Variante Delta a un passo da diventare resistente a vaccini"

·1 minuto per la lettura
(Photo by Alberto Lingria/Xinhua via Getty Images)
(Photo by Alberto Lingria/Xinhua via Getty Images)

"La variante Delta, purtroppo, è a un passo dal diventare resistente ai vaccini e quindi meno si trasmette e meglio è. Per questo, penso che bisognerebbe combinare la campagna vaccinale, vaccinando più persone possibili, e allo stesso tempo rafforzare la nostra capacità di tracciamento, perché diminuire la trasmissione potenzia l'effetto dei vaccini". Così, ad "Agorà Estate" su Rai Tre, Andrea Crisanti, direttore del dipartimento di Microbiologia dell'Università di Padova.

VIDEO - Covid, chi è più a rischio? Lo dice il il Dna

La variante Delta, in questo momento, ha precisato Crisanti, "in qualche modo non crea problema, perché non porta un gran numero di persone in ospedale e quindi l'allarme sociale diminuisce, però fare affidamento o usare solo la metrica dei posti in rianimazione potrebbe esser fuorviante perché il virus evolve e più c'è trasmissione più cambia. Quindi - ha concluso Crisanti - puntare tutto sui vaccini, senza cercare allo stesso tempo di controllare la trasmissione e diminuire la possibilità del virus di mutare, non è l'approccio corretto".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli