Crisi: Casini e Tabacci, respingere azzardo Salvini, PD non si divida

Red/Mpd

Roma, 11 ago. (askanews) - "Noi siamo stati eletti il 4 marzo 2018 in due collegi elettorali uninominali, a Milano e a Bologna, in coalizione con il Pd, e riteniamo si debba respingere l'azzardo di Salvini in palese contrasto con l'interesse del paese. Questa è la priorità assoluta. Il Pd non può dividersi pensando solo ai suoi equilibri interni. Una nuova coalizione di centrosinistra si può costruire condividendo una linea di saggezza. Zingaretti deve averlo presente". Lo dicono, in una nota congiunta, Pier Ferdinando Casini e Bruno Tabacci.