Crisi climatica, Costa: a Roma a fine primavera l'evento Africa -2-

Gtu

Roma, 27 nov. (askanews) - E - ha sottolineato Costa - "rilanciare il ruolo del nostro Paese ci serve, pragmaticamente, per ottenere obiettivi sempre più ambiziosi da parte della Comunità internazionale, per un futuro più sostenibile che le nuove generazioni ci chiedono a gran voce". "In questo senso - ha proseguito il ministro - abbiamo ottenuto nella pre-Cop di ottobre che ci sia, per la prima volta nella storia di tutte le Cop, la Cop dei giovani, organizzata sempre con le Nazioni Unite, col settore giovani; sarà organizzato in Italia e segnerà il solco di ciò che i giovani formalmente strutturalmente ci chiedono". Grazie ad una "intuizione italiana", quindi si terrà questa Conferenza delle parti dei giovani le cui istanze saranno portate a Glasgow, e da ora in poi ogni volta ad prima della Cop 26 si terrà la Cop dei giovani.

Inoltre "Abbiamo ottenuto anche nella negoziazione internazionale quello che noi chiamiamo evento Africa, per cui noi ospiteremo a fine primavera, inizio estate un evento a Roma, insieme alla Farnesina, dove tutto il continente africano viene in Italia per parlare ad una sola voce di quella che è la loro necessità di intervento internazionale sui mutamenti climatici in Africa". "Sono - ha concluso Costa - riconoscimenti fondamentali, significativi perché per la prima volta nella storia vengono istituiti, non era mai successo prima e questa è una bella soddisfazione italiana".