Crisi climatica, Guterres: "Azione collettiva o suicidio collettivo"

(Adnkronos) - Incendi e ondate di calore anomalo che devastano intere aree del mondo mostrano che l'umanità si trova di fronte al rischio di un "suicidio collettivo". A lanciare l'allarme clima in questi termini è stato il segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres rivolto ai ministri di 40 Paesi riuniti a Berlino per discutere della crisi climatica.

"Metà dell'umanità si trova nella zona a rischio - ha scandito Guterres - a causa di inondazioni, siccità, fenomeni temporaleschi estremi e incendi. Nessuna nazione è immune. Eppure continuiamo ad alimentare la nostra dipendenza dai combustibili fossili". Per il segretario Onu "abbiamo una scelta. Azione collettiva o suicidio collettivo. È nelle nostre mani".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli