Crisi delle patatine in Giappone: si mobilitano tre boeing americani

·1 minuto per la lettura
REUTERS/Eduardo Munoz
REUTERS/Eduardo Munoz

Tre aerei della compagnia americana Flexport Inc. carichi di patate sono pronti a partire per salvare i McDonald's del Giappone, rimasti senza patatine a causa della pandemia di Covid che ha messo in crisi la catena di approvvigionamenti. Ad aggravare la situazione, ci si è messo anche il maltempo: il porto di Vancouver da cui partono le navi dirette in Asia è stato colpito da piogge e allagamenti a metà dicembre e tutte le spedizioni si sono bloccate. 

LEGGI ANCHE: Giappone: mancano patatine fritte, McDonald's riduce le porzioni

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Le patatine fritte più costose al mondo. Quanto vale questo piatto?

Nei giorni scorsi, i fast food giapponesi avevano iniziato a razionare le patatine, servendo solo le porzioni piccole. Davanti ai McDonald's di Tokyo si erano create lunghe file per accaparrarsi le ultime porzioni medie e grandi.
"Flexport ha appena stipulato un contratto per far volare tre 747 carichi di patate in Giappone per aiutare con la carenza di patatine fritte", ha annunciato l'amministratore delegato della società Ryan Petersen in un tweet, senza fornire dettagli sul costo dell'operazione.

LEGGI ANCHE: McDonald's venderà solo patatine in formato small in Giappone a causa Covid

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Patatine o popcorn: cosa è peggio per la dieta?

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli